La Romagna e i suoi dolci tipici, "La Piada dei morti" - Hotel Giamaika

La Romagna e i suoi dolci tipici, “La Piada dei morti”

La Piada dei Morti inizia ad essere cucinata a metà ottobre e per tutto il mese di novembre, è un dolce semplice adatto ad essere gustato dopo pasto con un buon bicchiere di vino o per colazione con una buona tazza di caffè.

Si sa arriva l’inverno e questa stagione porta con se un po’ di tristezza, la fine dell’estate, delle lunghe giornate ma qui in Romagna c’è sempre una soluzione… Si conclude l’estate e inizia il periodo di sagre e del cibo tradizionale.

Quanti di voi hanno già assaggiato questo gustosissimo dolce?

Scopriamo insieme come farla nella vostre case!

Ingredienti:

  • 250 g farina 00
  • 25 g lievito di birra sciolto in un po’ di latte tiepido
  • 50 g zucchero
  • q.b. uva sultanina
  • 1 pizzico sale
  • 3 uova intere
  • 50 g burro fuso
  • q,b, noci sgusciate
  • q.b. mandorle
  • q.b. pinoli

Iniziamo sciogliendo il lievito di birra in un pentolino per 20 minuti con l’aggiunta di 1 cucchiaio di zucchero e 2 cucchiai di latte tiepido: è molto importante che non si arrivi all’ebollizione, quindi scaldate il tutto a bagno maria o su fiamma molto leggera, in un pentolino con il fondo abbastanza spesso.

Alla farina disposta a fontana sul tagliere, aggiungete il lievito di birra, lo zucchero, un pizzico di sale, 2 uova, il burro e l’uva sultanina. Dopo ddi chè impastate bene e ponete il tutto in una terrina e lascia lievitare per 2-3 ore. Stendete a questo punto l’impasto in una teglia e lascia ancora lievitare per circa un’ora.

Ricopri con le noci, le mandorle ed i pinoli. Spennellate il tutto con un uovo intero, appena mescolato con un po’ di zucchero e cuocete in forno già caldo a 200 gradi per circa 30 minuti.

Calcola il tuo percorso…
Calcola il tuo itinerario per raggiungerci!